#26n: la galleria

Il 26 novembre 2014, studenti, cittadini, volontari si sono ritrovati davanti alle Prefetture, davanti al Consolato e all’ Ambasciata Messicana in 10 città,mobilitati da Libera e Rete della Conoscenza per ottenere verità e giustizia per i 43 studenti scomparsi in Messico e per tutti i 27.000 desaparecidos, uomini e donne fatti sparire in Messico negli ultimi anni e mai ritrovati. Nell’occasione, Libera ha ribadito con forza la richiesta dell’immediata creazione di una Commissione per la Verità e la Giustizia, una Commissione indipendente, assistita tecnicamente dall’Alto Commissario per i Diritti Umani delle Nazioni Unite e i cui componenti vengano approvati dalle famiglie delle vittime.

In questa pagina raccogliamo alcune delle immagini più significative della giornata, insieme a video, articoli e altri documenti.

 

Bari

Bari

Bologna

Bologna

Firenze

Firenze

Milano

Milano

Napoli

Napoli

Padova

Padova

Perugia

Perugia

Roma

Roma

Torino

Torino


Libera Piemonte ha realizzato un video sul presidio torinese:

 

In preparazione del 26 novembre, avevamo lanciato una fotopetizione, chiedendo di esprimere solidarietà ai desaparecidos messicani. Una galleria fotografica dell’iniziativa è visibile su Google+.

Un assaggio: il selfie collettivo di Libera France

Libera France

 

Durante un concerto a Bologna il 28 novembre, Peter Gabriel ha dedicato la canzone “Biko” ai 43 di Ayotzinapa e a tutti coloro che lottano per i diritti della propria gente, leggendo un messaggio in italiano. Il video è disponibile su Youtube.

 

Un estratto da Silencio, documentario di Attilio Bolzoni e Massimo Cappello sulla mattanza messicana:

Il documentario verrà proiettato in anteprima venerdì 5 dicembre, alle 10, all’Auditorium di Roma e sarà trasmesso da Sky Tg 24 sabato 6 dicembre alle 18:00.

 


Dai giornali del 27 novembre:

Il Fatto Quotidiano, 27 novembre 2014 (PDF, 378 KB)

Avvenire, 27 novembre 2014 (PDF, 473 KB)

Il Gazzettino di Padova, 27 novembre 2014 (PDF, 96 KB)

Un video da Repubblica TV

 


Altri documenti:

I familiari italiani scrivono ai familiari messicani

 

 

Like This Post? Share It