#26n: Messico per la Pace su Reforma

Dopo la giornata di mobilitazione del 26, che ha visto presidi in 10 città, Reforma – uno dei giornali più diffusi in Messico – cita la campagna di Libera e la nostra richiesta di istituire una commissione indipendente di inchiesta.

reforma

(Reforma, 27 novembre 2014, pag. 6)

È un segnale importante dell’attenzione che si è riusciti ad attirare sulla tragedia del Messico, e che sta creando sempre più pressioni sul governo messicano. Come riportato da Reuters (l’articolo è in inglese), ora il presidente del Messico Enrique Peña Nieto si sta impegnando ad attuare riforme, iniziando dalla caotica organizzazione delle forze di polizia e dalla corruzione a tutti i livelli.

Ma la cosa più importante è che i familiari delle vittime dei desaparecidos si sentano meno soli di fronte al loro dolore. Dopo la lettera aperta che i familiari italiani delle vittime di mafia hanno indirizzato ai familiari messicani, questo è un altro segno di vicinanza e solidarietà.

Continuiamo a chiedere con forza verità e giustizia  per i 43 studenti scomparsi a Iguala e per tutti i 27.000 desaparecidos, uomini e donne fatti sparire in Messico negli ultimi anni e mai ritrovati.

Like This Post? Share It