Vivi li hanno presi, vivi li rivogliamo: mobilitazione di solidarietà il 26 novembre

In Messico il 26 settembre numerosi studenti  – insegnanti della Normal Rural di Ayotzinapa stavano raccogliendo fondi a Iguala per partecipare alla marcia commemorativa della strage del 2 ottobre 1968 a Città del Messico. Quarantatré di loro non sono più tornati a casa e sono stati fatti sparire nel nulla dal governo di Iguala in stretta collaborazione con i cartelli del narcotraffico. Sono oltre 27.000 gli uomini e le donne fatti sparire in Messico negli ultimi anni, di questi nessuno è stato ritrovato.

Indignarsi non basta più, è necessario agire e reagire!!!

Libera si unisce alla campagna internazionale di protesta “Vivos se lo llevaron y vivos los  queremos” per manifestare la volontà di chiarezza e trasparenza sul caso messicano.

Mobilitiamoci insieme!

Appuntamento il 26 novembre a partire dalle ore 16:00 in tutta Italia davanti alle prefetture di Torino, Napoli, Bari, Palermo, Bologna, Pisa, Firenze, Padova.

Alla stessa ora a Roma sempre il 26 l’appuntamento è davanti all’Ambasciata Messicana, Via Lazzaro Spallanzani 16, a Milano davanti il Consolato Messicano, Corso Giacomo Matteotti, 1

Per chiedere l’istituzione di una Commissione Indipendente per il Messico per ottenere verità e giustizia per i 43 studenti scomparsi e per tutti i 27.000 desaparecidos senza risposta.

Se vuoi avere ulteriori informazioni, aderire o organizzare un presidio nella tua città scrivi a: international@libera.it

Azioni da fare verso la manifestazione

Puoi postare la tua foto con un cartello con la scritta “#26n mobilitati anche tu! VIVI LI HANNO PRESI E VIVI LI RIVOGLIAMO” su Twitter usando gli hashtag #26N #JusticiayVerdad #Mexicoxpaz:

2611_3 2611_8

 

 

 

 

 

 

Puoi postare e diffondere la locandina (click sull’immagine per aprire una versione più grande):

viviLihannopresi2

 

Puoi condividere questo post usando i pulsanti social in fondo alla pagina;

E naturalmente puoi rivolgerti a Libera International per info e per coordinare le iniziative: scrivi a international@libera.it .

 

Like This Post? Share It